Traduzioni

Frontespizio della traduzione della NH di Landino, Sessa 1534.

Questa biblioteca digitale raccoglie le traduzioni della Naturalis Historia realizzate dal Rinascimento in poi. 

Capire il testo pliniano non è sempre facile. La presenza di termini rari o parole usate in contesti e significati unici, unitamente allo stile di Plinio e alla storia travagliata del testo, rendono difficile la comprensione. Le traduzioni della Naturalis Historia molto differenti tra loro sono la migliore dimostrazione di questo fatto. Riteniamo pertanto che l’imprescindibile primo passo verso un’interpretazione nuova, aggiornata e ben ponderata del testo di Plinio sia la consapevolezza che un singolo passaggio è stato interpretato in modi diversi. Questa sezione intende stimolare una riflessione su tale questione, nonché promuovere un ripensamento delle interpretazioni passate e presenti della Naturalis Historia.

 

Puoi sfogliare e consultare le traduzioni di questa biblioteca digitale utilizzando diverse modalità di visualizzazione; inoltre, la presenza di segnalibri rende più agevole la fruizione dei diversi libri dell’opera pliniana. Ogni traduzione è accompagnata da una scheda con tutte le informazioni sulla pubblicazione di quel lavoro. Per facilitare la loro individuazione, le traduzioni sono identificate col nome del traduttore moderno, che si trova anche in testa alle schede.
Inoltre, ogni singola copia di un libro può rivelare un mondo attraverso le annotazioni delle sue pagine e le sue caratteristiche fisiche. Nostro scopo è dare valore anche a queste particolari storie. Per tale ragione, ogni scheda contiene informazioni sulla storia e lo stato di conservazione del libro che trovi qui in versione digitale. Queste sezioni delle schede vengono generalmente compilate dai membri dello staff delle Biblioteche che hanno gentilmente accettato di collaborare con noi.
Grazie a questa attenzione, potresti trovare più di una copia o edizione della stessa traduzione. Nostro obiettivo, infatti, è anche promuovere lo studio della circolazione del testo pliniano in epoca moderna e offrire agli studiosi la possibilità di analizzare il suo impatto in differenti contesti e società.

Per entrare nella digital library, clicca qui. 

Digital Library:

 

  • Cristoforo Landino, Venetia: per Marchio Sessa, 1534 (Biblioteca della Scuola Normale Superiore, Fondo Moni)

  • Lodovico Domenichi, voll. 1-2, Venezia: Giuseppe Antonelli, 1844 (Biblioteca della Scuola Normale Superiore, Fondo Garin)

  • Silvio Ferri, Roma: Fratelli Palombi, 1946 (Biblioteca della Scuola Normale Superiore)

 

 

Desideri contribuire a questa sezione o hai dei suggerimenti per migliorarla? Sei un bibliotecario che vorrebbe collaborare con noi? Contattaci all’indirizzo info@oltreplinio.it. Saremo molto felici di conoscerti!

 

Questa sezione è stata progettata da Gianfranco Adornato, Eva Falaschi e Alessandro Poggio.

Collaboratori: Giulio Amara, Alessia Di Santi, Giulietta Guerini, Maria Ida Gulletta.